Statuto ASSID

Modificato il — gennaio 2012

 

ARTICOLO 1 – COSTITUZIONE

 

È costituita l’Associazione Studenti in Scienze Internazionali e Diplomatiche (A.S.S.I.D.).

L’Associazione svolge con spirito democratico la sua azione al di fuori di qualsiasi partito o movimento politico.
L’Associazione non ha fini di lucro.

 

ARTICOLO 2 – SEDE

 

L’Associazione ha sede in Gorizia, presso il Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche.

 

ARTICOLO 3 – SCOPI

 

L’Associazione si prefigge gli scopi seguenti:

  • promuovere la solidarietà e la collaborazione tra i propri iscritti;
  • promuovere l’immagine del Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche;
  • organizzare almeno un Convegno Annuale su temi inerenti alle attività internazionali e diplomatiche;
  • incentivare iniziative professionali, assistenziali, legislative, culturali, sportive ricreative, ludiche e di cooperazione che interessino i propri iscritti;
  • svolgere comunque attività ritenute utili al raggiungimento dei propri scopi;
  • di organizzare a scadenze regolari l’Alumni Day come momento di incontro tra gli Alumni e gli studenti;
  • di promuovere e sostenere, per quanto possibile, iniziative di studenti e alumni che si vogliano costituire in gruppi anche all’esterno di Gorizia, denominati Antenne.

 

ARTICOLO 4 – REQUISITI D’ISCRIZIONE

 

Possono far parte dell’Associazione i regolarmente iscritti, sotto la veste di studenti,e laureati, sotto la veste di Alumni, in Scienze Internazionali e Diplomatiche della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Trieste.

 

ARTICOLO 5 – ISCRIZIONE

 

La domanda di iscrizione all’Associazione implica la conoscenza e l’accettazione del presente statuto, nonché il pagamento di una quota associativa deliberata dal Consigli direttivo.

 

ARTICOLO 6 – CANCELLAZIONE

 

Il ritiro dal Corso di Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche comporta automaticamente la decadenza dall’iscrizione.
L’appartenenza all’Associazione cessa, inoltre, per dimissioni o per delibera del Consiglio conseguente ad indegnità, morosità o altre gravi inadempienze statutarie, senza diritto al rimborso della quota o a risarcimenti di qualsiasi natura.

 

ARTICOLO 7 – ORGANI

 

Sono organi dell’Associazione:

  • l’Assemblea degli iscritti;
  • il Consiglio;
  • il Presidente, il Vice-Presidente, con delega di firma in assenza del Presidente, il Segretario, il Tesoriere,  cinque Consiglieri, i quali suddivideranno i compiti in base alle esigenzwe; Revisori;
  • I soci fondatori e soci benemeriti
  • Il Presidente, il Vice-Presidente, il Segretario, il Tesoriere, i Consiglieri, sono eletti dall’Assemblea devono essere iscritti all’Associazione e durano in carica due anni.

 

ARTICOLO 8 – ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI

 

L’Assemblea provvede all’elezione dei consiglieri, nonché dei revisori e; approva i bilanci dell’Associazione, , delibera ed esprime il suo parere su ogni argomento che sia sottoposto al suo esame dal Consiglio o dal Presidente e delibera sulle proposte di modificazione dello statuto dell’Associazione a maggioranza qualificata di due terzi degli iscritti.

Essa si deve riunire almeno una volta l’anno, e può essere riunita in qualsiasi tempo e luogo dal Consiglio che ne fisserà l’ordine del giorno, o su richiesta o di almeno il 10% degli iscritti che dovranno precisare l’ordine del giorno.
La convocazione deve essere fatta almeno venti giorni prima della data stabilita, ogni iscritto ha facoltà di farsi rappresentare in assemblea da altro aderente all’Associazione con delega scritta.

Ogni delegato non può rappresentare più di due iscritti. L’Assemblea è presieduta dal presidente dell’Associazione che chiama a fungere da Segretario un iscritto. In caso di assenza o di impedimento, il Presidente viene sostituito dal Vice-Presidente. L’Assemblea è valida in prima convocazione con la presenza di metà più uno degli iscritti, in seconda convocazione, che può avvenire anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero dei presenti.
Le deliberazioni dell’Assemblea vengono prese a maggioranza semplice dei presenti sugli argomenti all’ordine del giorno.

 

ARTICOLO 9 – CONSIGLIO

È composto da undici membri  eletti dagli iscritti, in sede assembleare,  Il Consiglio si riunisce quando occorra su convocazione del Presidente che lo presiede, del Segretario o chi per loro.

Il Consiglio è l’organo esecutivo dell’Associazione ed adotta tutte le delibere atte al raggiungimento dei fini prefissati ai sensi dell’art. 3 fatta esclusione degli argomenti riservati all’Assemblea.

Spetta particolarmente al Consiglio deliberare sulle domande d’iscrizione e cancellazione dall’Associazione, predisporre i bilanci, proporre all’Assemblea i contributi a carico degli iscritti, dare corso alle delibere dell’Assemblea, provvedere per le cancellazioni degli iscritti previste dall’art. 6 comma II, gestire, programmare e mettere in atto le attività tipiche dell’Associazione

Le riunioni del Consiglio sono valide con la presenza della maggioranza dei suoi membri; il Consiglio delibera a maggioranza semplice dei presenti. In caso di parità prevarrà la decisione per la quale avrà votato il Presidente.

In qualsiasi caso venisse a mancare uno dei Consiglieri, esso verrà sostituito mediante cooptazione con delibera del Consiglio, salvo ratifica della nomina da parte della prima successiva Assemblea.

Il Consiglio può delegare, sotto la propria responsabilità, a persona o a commissioni, l’adempimento di particolari compiti.
Tutti i Consiglieri nominati o cooptati hanno gli stessi poteri e scadenze di quelli eletti.

 

ARTICOLO 10 – PRESIDENTE, VICEPRESIDENTE, SEGRETARIO, TESORIERE

 

I membri del direttivo sono eletti direttamente dagli iscritti.

Il Presidente rappresenta l’Associazione a tutti gli effetti di legge e di fronte a chiunque. Il Vicepresidente  Rappresenta il Presidente in sua assenza.Il Tesoriere può essere delegato per compiti di rappresentanza da Presidente o Vicepresidente.

In caso d’impedimento del Presidente, le sue funzioni sono assunte dal Vicepresidente. Il Presidente è coadiuvato da un Segretario che avrà compito preciso di attuare le deliberazioni del Consiglio e le direttive del Presidente.

 

ARTICOLO 11 – CONSIGLIERI

 

I consiglieri eletti dall’Assemblea svolgono compiti di mantenimento dei contatti e rappresentanza delle istanze degli Alumni; di Bilancio e Fund Raising a supporto dell’attività del Tesoriere, di Marketing Associativo, rapporti con gli Studenti e Promozione, nonché supportano le attività del Presidente e del Vicepresidente e partecipano attivamente all’implementazione delle attività assicurative programmate.

 

ARTICOLO 11 – REVISORI

 

I Revisori sono eletti dall’Assemblea degli iscritti in numero di due e partecipano alla riunione del Consiglio.
Essi accertano la regolarità del bilancio.

 

ARTICOLO 12 –  SOCI ONORARI

 

Si prevede la possibilità per il Consiglio Direttivo di nominare alcuni Alumni a titolo di soci onorari per meriti particolari di carriera, dedizione al Corso di Laurea, o altre motivazioni ritenute rilevanti dal Consiglio Direttivo. I soci onorari potranno fornire indirizzi sulle attività dell’Associazione.

 

ARTICOLO 13 – CARICHE

 

A tutte le cariche previste dal presente Statuto risulteranno eletti i candidati che avranno riportato il maggior numero di voti. In caso di parità di voti si farà luogo, seduta stante, ad una votazione di ballottaggio.

Le cariche direttive dell’Associazione sono incompatibili con la carica di rappresentante degli studenti in organo dell’Università e con cariche direttive in altre associazioni studentesche.

 

ARTICOLO 14 – PATRIMONIO

 

Il patrimonio dell’Associazione è costituito dai contributi dei soci, da lasciti, donazioni, da partecipazione a bandi nazionali e internazionali ed altri proventi.

 

ARTICOLO 15 – SCIOGLIMENTO

 

L’Associazione può essere sciolta per delibera dell’Assemblea con maggioranza qualificata di 4/5, che regolerà altresì la devoluzione di eventuali attività patrimoniali, nominando uno o più liquidatori determinandone i poteri.

 

ARTICOLO 16 – ANTENNE

 

L’Associazione promuove la creazione di gruppi di studenti ed Alumni del Corso di Laurea anche al di fuori della città di Gorizia. Sia in modo strutturato che informale, dandone giusto riscontro di immagine nella città di Gorizia.
 
Firmati:Matteo REBESANI, Paula Ines MOIRANO, Giovanni SGOBARO, Fabio GARAVELLO, Armenio GERMANO, Notaio (sigillo).

Ronchi dei Legionari, 23 settembre 1991
 
 
Scarica qui il pdf dello Statuto ASSID